Newsletter giugno 2014

Newsletter giugno 2014

Eccoci alla mail informativa di Giugno, mese in cui infine rallento un po’. 

L’esperienza di questa primavera è stata molto intensa e trasformante per me e so che lo è stata anche per molti altri. Iniziata con la stimolante European Enneagram Conference e l’alchemica e quasi magica danza degli istinti al NonSoloBiodanza Festival, seguita dalla calorosa accoglienza ricevuta da me e dall’Enneagramma alla European Integral Conference e dalla nutriente positiva avventura di insegnamento con Marina Mele ospitate da Vodafone in occasione della Giornata Mondiale dell’Enneagramma. 

Tuttavia, il momento più forte è stato il passaggio ad altra vita del mio Maestro. Il 7 maggio, la guida spirituale Maulana Sheikh Nazim al-Haqqani al-Qubrusi ha lasciato il corpo in un ulteriore passo verso Dio. Maulana Shaik e’ stato colui grazie cui ho compreso che l’unica cosa veramente importante e’ Dio. E’ stato colui che mi ha amata da farmi scoppiare il petto, colui che mi ha mostrato che siamo esseri piccoli, vulnerabili e preziosi, colui che mi ha indicato di insegnare Enneagramma e di danzare, sapendo bene quanto mi sia difficile e necessario insegnare cio’ che ho bisogno di imparare. Provo una gratitudine immensa e infinita per averlo avuto vicino, per avere ricevuto i suoi sguardi e i suoi sorrisi, per essermi sentita una formica alla potenza della sua Presenza, per il regalo smisurato del suo esempio e del suo amore.

Ognuno di noi ha una cerchia di amici, di conoscenti. Iniziando da coloro più vicini a noi, la nostra sposa o sposo, genitori, figli, fratelli e sorelle, dobbiamo essere generosi e dar loro il nostro permanente amore, facendo pace con loro. Dare il nostro permanente amore è una delle pratiche più importanti del nostro tempo. L’essere inferiore dell’uomo, il ‘nafs’ egoista, non vuole mai concedere a nessuno del proprio amore permanente, tranne che a se stesso. Però l’uomo è stato creato per amare l’intera creazione, dal momento che rappresenta il suo Signore nella terra e ha in sé il più gran ricettacolo d’Amore Divino. Egli può essere un gran mezzo di espressione per questo Amore Divino in questo mondo, una fonte di amore dalla quale ogni creatura può bere“. – Maulana Sheikh Nazim al Haqqani, Cipro, Novembre 2003 –

Ti auguro un giugno sereno e di incontrarti nel cammino. 

Maura Amelia Bonanno

 

“Tutto quanto concerne l’Anima si svela spontaneamente e ogni sforzo razionale non fa che allontanarla.Questo perché la sua natura non è fenomenica. Si coglie col cuore come una poesia,come un’opera d’arte. Si sente, si ama ma nessun concetto, come ombra fugace, è ad essa adeguato”. – Rumi –