I Nove Tipi dell’Enneagramma

L’Enneagramma descrive in modo sorprendentemente preciso differenti aspetti dell’esperienza umana e nove diversi tipi di carattere, ciascuno con specifici modelli mentali, emotivi e sensoriali. Possiamo definire il carattere come quello schema di credenze, attitudini emotive e comportamenti abituali che definiamo “me stesso”.

 

Possiamo riconoscere le qualità di tutti i nove punti dentro di noi, ma tutti i più importanti autori di Enneagramma convengono sul fatto che nasciamo con un punto dominante, che è il nostro tipo. Il tipo definisce il modo in cui gestiamo le diverse intelligenze, come trattiamo la nostra mente, le emozioni, le sensazioni, le pulsioni istintive e come gestiamo i momenti felici e sereni e quelli difficili o la tensione.

Ogni tipo è una costellazione, una gestalt interiore in dinamica continua, un intero complesso. È importante ricordare che non cambiamo tipo di personalità durante la nostra vita, mentre possiamo cambiare la consapevolezza con cui lo manifestiamo. Inoltre non tutto nella descrizione del nostro tipo è calzante in ogni momento, innanzi tutto perché oscilliamo costantemente a livelli diversi di presenza e poi perché siamo in grado di riconoscerci per quanto lo siamo in questo momento.

 

A definire il nostro tipo non è ciò che proviamo, ma come tendiamo a interpretare e gestire ciò che proviamo. Così come a indicare la nostra consapevolezza del momento non è quanto bene o male ci sentiamo, ma quanto è ampia o ristretta la prospettiva da cui riconosciamo e viviamo il nostro stato interiore. 

 

Il Tipo Uno ama fare le cose nel modo giusto, è un lavoratore accanito, onesto, autocritico e facilmente frustrato
Il Tipo Due ama aiutare gli altri è passionale, devoto, capace di sacrificarsi per chi ama e facilmente invadente
Il Tipo Tre ama vincere, è brillante, attivo, pratico e sovente ossessionato dall’immagine
Il Tipo Quattro ama esprimersi in modo libero e originale, è creativo, raffinato, amante dell’arte e sovente egocentrico
Il Tipo Cinque ama l’autonomia e la solitudine, è attento, riflessivo, intenso e sovente poco dimostrativo.
Il Tipo Sei ama l’amicizia e essere gregario, è fedele, impegnato, legalista e facilmente scettico
Il Tipo Sette ama il divertimento e la varietà, è allegro, ottimista, edonista ed è sovente superficiale
Il Tipo Otto ama decidere per la propria vita, è combattivo, intraprendente, determinato e facilmente autoritario
Il Tipo Nove ama la pace, è calmo, paziente, conciliante e facilmente perso nel proprio mondo

I nove Tipi

Considerando che ogni tipo ha una dominanza istintiva e quindi ci sono tre sfumature diverse per ognuno, i caratteri sono in realtà 27.

Tipi e istinti di sopravvivenza sono due chiavi di lettura diverse e indipendenti, tuttavia una volta compreso come la reattività emotiva e la distorsione mentale di ciascun tipo li influenza ci accorgiamo che non è più possibile trattare un tipo con precisione senza considerare la dinamica che ha con essi. Le Varianti Istintive hanno il valore aggiunto di descrivere in modo chiaro in quale area della vita motiva i nostri sforzi e le nostre scelte. Indicano in modo molto pratico cosa effettivamente possiamo fare per noi stessi e per migliorare la nostra vita, soprattutto quella relazionale. Facilitano anche la tipizzazione perché sono la prima cosa che notiamo quando incontriamo qualcuno, sebbene siano l’ultima che vediamo in noi stessi.